BASTA DARE SOLDI PER CONTRASTARE LA POVERTA’? – Animazione Sociale

L’autore, professore ordinario di Economia politica presso l’Università Lumsa di Roma, sulla scia del pensiero di Amartya Sen (Nobel per l’economia), riflette sul tema della povertà come assenza non solo di soldi, ma di “capitali” educativi, sanitari, familiari, sociali e relazionali. Pertanto una vera politica di contrasto alla povertà dovrebbe non solo elargire soldi, ma intervenire su istruzione, salute, famiglia, comunità, lavoro e reti sociali.

Se si vuole combattere seriamente la povertà occorre attivare molto di più la società civile contro l’individualismo, limite di tante misure oggi proposte, compreso il reddito di cittadinanza.

Basta dare soldi per contrastare la povertà?
A cura di Francesco d’Angella,
Basta dare soldi per contrastare la povertà?
Contenuto in: Animazione sociale, n. 323/9 (2018), pag. 35-42
Rivista diponibile per la consultazione c/o Cesda

Questa voce è stata pubblicata in IMMIGRAZIONE, SOCIALE. Contrassegna il permalink.