LE DROGHE “PERFETTE” DIVENTATE “VIRALI” IN AFRICA

Il Fentanyl è un farmaco prescrivibile dietro ricetta medica, una droga a tutti gli effetti che non distrugge le gambe come il “crocodile”, molto facile da procurare.
Di Fentanyl si muore, anche facilmente, basta qualche milligrammo in più. In caso di overdose i paramedici temono di non avere abbastanza Narcan a disposizione, per via dell’enorme potenza dell’oppiaceo.

Il Tramadolo, un altro oppiaceo, ma meno potente del Fentanyl, si sta diffondendo in tutto il continente africano. Schiere di container piene di pillole che partono perlopiù dall’India e si dirigono in Libia e nel Nord Africa. Scatoloni o ceste piene di pillole che si vendono ovunque agli angoli delle strade.
Il Tramadolo è un ottima droga per i combattenti, che rimangono più o meno svegli e pronti durante le lunghe ore di attesa. E per questo motivo interi carichi contenenti decine di milioni di pillole arrivano dai Paesi produttori, in dosi doppie rispetto ai più o meno 100 milligrammi che sarebbero considerate dose massima dall’OMS.
Ottimo anche per i malati cronici, per sedare il dolore, a causa dell’assenza di strutture ospedaliere.
La droga perfetta, adatta a chi lavora e vuole resistere allungo, senza sentire né fame né stanchezza.

Non è una droga che si inietta o si anala, è una pasticca.
Il business farmaceutico dello scatolone all’angolo della strada interessa anche molti altri prodotti in Africa.

Questa voce è stata pubblicata in DIPENDENZE, SANITA', SOCIALE. Contrassegna il permalink.